Fotografia, Viaggi

Murgia barese: fotografare una terra di confine

Tra un temporale e l'altroDa Ruvo di Puglia ad Altamura, da Corato a Poggiorsini, da Andria a Spinazzola, procedendo lungo la S.P 238, la S.P 151, la S.P 39 e la Via Vecchia per Spinazzola in territorio di Andria. Questi sono dei percorsi a mio avviso ideali per gustare fino in fondo il fascino della terra di confine tra Puglia e Basilicata e per scattare delle belle fotografie.

Ogni qual volta decido di prendere l’auto per un tour fotografico da quelle parti, preferisco viaggiare di pomeriggio, approfittando della luce meno diretta del sole calante e delle sue sfumature. I colori predominanti sono tre: il grigio delle strade, il giallo ocra dei campi e l’azzurro del cielo.

Lungo il tragitto, l’auto passa lentamente attraverso boschi sempreverdi che spezzano in brevi tratti la predominanza di quel giallo ocra. Le giornate che preferisco, quando decido di andare “a caccia” di fotografie, sono tuttavia quelle piovose: il cielo diventa grigio, la luce è gentilmente offerta solo dai campi color ocra e l’odore della pioggia si sposa bene con quella distesa infinita di silenzio.

Annunci
Standard

3 thoughts on “Murgia barese: fotografare una terra di confine

  1. Pingback: Oltre il confine: Palazzo San Gervasio | neversaynotoaphoto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...