Architettura, Fotografia

Città come organismi: il caso di Andria

Tempo fa ho pubblicato due post con alcune fotografie scattate per le strade di Trani e Bisceglie, in cui ho evidenziato la presenza di tracce architettoniche stratificate nei secoli. Oggi è la volta di Andria, il cui centro antico racchiude diverse curiosità.

andria_piano_di_calpestioI fornici (o archi) tompagnati si possono trovare al livello del piano stradale, ma con alcune differenze: in certi casi l’arco è visibile in tutta la sua interezza, in altri è quasi del tutto nascosto dal piano di calpestio notevolmente modificato. Un’altra chicca è data dalla presenza sporadica di materiali da riporto incastonati nel corpo di edifici privati, soprattutto colonne di marmo grigio di provenienza incerta (via Flavio Giugno).

piano_di_calpestio_rialzatoA causa dello stravolgimento del tessuto urbanistico di Andria, sempre lungo via Flavio Giugno, con un po’ di attenzione è possibile imbattersi perfino in una minuscola finestra che si apre in corrispondenza del gradino posto all’ingresso di un edificio. L’edilizia cosiddetta di base del centro antico di Andria, inoltre, ci pone davanti a degli interrogativi sull’origine degli stessi edifici: la presenza di muri a scarpa pone non pochi interrogativi.

Le città sono dei veri e propri organismi che nascono, crescono e si modificano: sta a noi accorgercene e custodirle.

Annunci
Standard

4 thoughts on “Città come organismi: il caso di Andria

  1. Curiosissima quella finestrella! Servirà per far prendere luce a qualche cantina sottostante, oppure sarà una pietra recuperata da chissà dove? certo che i centri storici italiani nascondono tutti delle meraviglie!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...