Fotografia, Viaggi

Venezia d’inverno

Venezia e il suo Carnevale valgono bene un ricordo speciale. Ho sempre pensato che il periodo migliore per visitare la città lagunare fosse l’inverno, approfittando però di una giornata assolata che spazzasse via almeno per qualche ora la fastidiosa umidità.

Città splendida e decadente allo stesso tempo, Venezia non è solo piazza San Marco o il Canal Grande, così come non si può cercare la sua essenza solo nei luoghi più celebri. L’anima di una città è ovunque, basta andarla a cercare negli angoli meno noti dove cerca di nascondersi invano, oppure a volte basta la luce giusta e un soggetto adatto.

Annunci
Standard

14 thoughts on “Venezia d’inverno

  1. Che belle le paline nella laguna. Sembrano sottili dita che escono dal mare, sbianchite dal sale, sembrano dire “vieni”, e spesso ci ho visto gabbiani appollaiati, più bianchi del legno, con quegli occhi bistrati e intensi. E, sì, in inverno Venezia suona una musica di Mahler, larga e decadente, malinconica e sensuale. Secoli fa ho avuto la fortuna di coglierla sotto una nevicata. Una donna magnifica, sotto una pelliccia di ermellino.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...