Arte, Fotografia, Viaggi

Irsina, la cripta affrescata della chiesa di San Francesco

Dopo la visita alla cattedrale, la giornata a Irsina è proseguita inoltrandoci nel centro storico per raggiungere la chiesa di San Francesco, con annesso convento. L’edificio presenta senza dubbio una commistione di stili, dovuta alle modifiche intercorse nei secoli.

Come non provare meraviglia davanti alla cripta affrescata? Quella che un tempo era una cappella gentilizia, i cui lavori furono commissionati dalla famiglia Del Balzo nel ‘300, ha dovuto affrontare tanti anni di oblio dopo essere stata trasformata in ossario, fino alla riscoperta avvenuta all’inizio del secolo scorso a opera dello storico Michele Janora.

Gli affreschi raffigurano soggetti religiosi e non (scene di vita di Gesù e dei santi, il Pantocreator, l’allora pontefice Urbano V, Margherita Del Balzo giusto per citarne alcuni), denotando uno stile che rimanda alla scuola pisana influenzata da Giotto.

Annunci
Standard

7 thoughts on “Irsina, la cripta affrescata della chiesa di San Francesco

  1. Linda ha detto:

    Meraviglia! Ti invito a visitare la chiesa rupestre di Santa Croce ad Andria, impreziosita da pitture parietali databili a epoche diverse. Una parte di esse è attribuita ai Del Balzo, signori di Andria dal 1330. Sono perfettamente riconoscibili papà Urbano V e San Ludovico d’Angiò 🙂

    Mi piace

  2. Pingback: Un motivo in più | neversaynotoaphoto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...