Fotografia, Viaggi

In viaggio alla scoperta di Venosa

Quest’anno la meta per trascorrere la Pasquetta è stata scelta abbastanza in fretta. Data la vicinanza con le Giornate del FAI, avevo già dato un’occhiata ai luoghi da visitare e comunque sia, era da qualche anno che volevo visitare questa città: sto parlando di Venosa (Potenza).

Memore di un tentativo andato a vuoto due anni fa, finito con una delicatissima inversione a U in una strada provinciale ridotta a una mulattiera percorsa solo da un branco di cani randagi, stavolta ho preparato il viaggio in Basilicata senza fidarmi troppo delle numerose indicazioni stradali per Venosa presenti lungo le strade statali lucane. Il tragitto è stato il seguente: Castel del Monte – Spinazzola – Palazzo San Gervasio – Venosa.

Per quanto il tratto di S.S 168 compreso tra Palazzo San Gervasio e Venosa sia costellato di buche, consiglio agli appassionati di natura e paesaggio di percorrere questa strada poiché l’immersione tra verdi colline, querce, castani, mandorli e torrenti vale l’attenzione da porre nella guida. La giornata prevedeva la visita del castello aragonese con annesso museo archeologico, della casa di Orazio e del parco archeologico: un programma abbastanza ricco che vi mostrerò in modo più dettagliato nei post successivi.

Annunci
Standard

4 thoughts on “In viaggio alla scoperta di Venosa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...