Fotografia, Viaggi

Senza pestarsi i piedi

Un sabato mattina a Ruvo di Puglia, di ritorno dalla visita alla cattedrale e al suo ipogeo (lo chiamano così, ma non è altro che il succorpo). Sono appena 30 i chilometri che la separano da Bari, ma bastano per respirare un’atmosfera diversa, dove antico e moderno si mescolano senza pestarsi i piedi.

Annunci
Standard
Fotografia

FAI Marathon, Bari: sulle strade della musica

img_4646-2In occasione del FAI Marathon di ieri, domenica 16 ottobre, ho potuto visitare tre luoghi della mia città, Bari: Palazzo Gironda, la chiesa di San Michele con annessa cripta e la casa di Niccolò Piccinni. Tutti e tre questi luoghi sono legati da un filo conduttore: la musica.

Palazzo Gironda fu la prima sede dell’Accademia Polifonica Barese fondata nel 1926, la chiesa di san Michele (ex complesso benedettino) è stata il luogo in cui è stato realizzato l’Exultet (attualmente conservato nella cattedrale barese), infine la casa di Niccolò Piccinni, dove il celebre musicista ha vissuto dal 1738 al 1753.

Dato il tema portante della giornata di ieri, cioè la musica, la visita nei luoghi scelti dal FAI è stata scandita da rulli di tamburi che facevano vibrare le strade e i muri della città vecchia di Bari. Una nutrita banda di ragazzi in costume d’epoca ha infatti rallegrato la calda mattinata di ieri, quindi ho avuto parecchio materiale a disposizione per esercitarmi con la reflex: a voi le immagini!

Standard
Fotografia

L’attesa

hdrUn pomeriggio assolato, il caldo non facilita la snervante attesa. Due sconosciuti per strada aspettano qualcuno o qualcosa, lo fanno in modo diverso ma sembrano due facce della stessa medaglia.

Da una parte c’è chi è consapevole di doversene andare da un momento all’altro, dall’altra chi invece sembra vivere nell’attesa che qualcosa accada, finendo per stancarsi.

Standard
Fotografia

Fotografare la meraviglia altrui

img_8070Rami ormai secchi e intrecciati mi coprono la visualimg_8073e, devo farmi strada perché scorgo una luce accesa dietro quella finestra. Una turista intenta a scattare una foto con il suo smartphone al panorama che si gode da Castel del Monte: come darle torto?

Affacciati da quelle finestre ci si immedesima in un ipotetico abitante del castello, si percepisce la maestosità della costruzione e la vastità del panorama dominato dal maniero federiciano. Ho voluto così fotografare la meraviglia altrui, lo stupore nello scoprire qualcosa di eccezionale e la voglia di conservare un ricordo di quella visita.

Standard
Fotografia

L’inizio di una giornata

img_7849

Una mattina come tante, la lenta risalita verso la quotidianità che ci attende. Ogni volta che visito una città, mi piace cogliere determinati attimi.

Le persone sono un soggetto fotografico imprescindibile per carpire l’essenza di un luogo. L’immaginazione incomincia laddove la fotografia congela per sempre un movimento, un volto: dove andrà, cosa farà, chi incontrerà?

Standard
Fotografia

In giro a scattare foto: arrivederci a Settembre

IMG_20160717_184317Attimi di pace da catturare prima che il maestrale li porti via, persone da immortalare prima che la loro passeggiata vada oltre il mio campo visivo, panorami che si aprono davanti ai miei occhi rivelando la loro magia. Fedele alla linea del blog, trascorrerò un po’ di tempo a caccia di nuove foto da scattare prima che sia troppo tardi: arrivederci a Settembre con tanto materiale inedito sulla Puglia e non solo!

Standard