Arte, Fotografia

Una meraviglia antica

img_6017Tra pietre sapientemente scolpite, motivi ricamati e immagini di uomini, animali fissate per sempre nella materia, gli occhi di chi visita la Puglia sono sempre appagati. La scoperta di una cattedrale può andare anche oltre la doverosa ammirazione per l’architettura, gli arredi sacri, i preziosi dipinti.img_6022

Basta soffermarsi sui portali d’ingresso per provare una meraviglia antica, che proviene da lontano e che al giorno d’oggi rischia di essere inascoltata e confusa a causa dei troppi input. Isolare i particolari, metterli a fuoco, percepirne la grandezza centimetro dopo centimetro.

Standard
Fotografia

Il panorama pugliese da Castel del Monte

img_8221Dominare la situazione, avere tutto sotto controllo perché niente possa sfuggire. Il colpo d’occhio da Castel del Monte è notevole, dato che in giornate terse è possibile spaziare con la vista per diversi chilometri.

La costa pugliese con le città di Giovinazzo, Molfetta, Bisceglie, Trani, Barletta e Margherita di Savoia, l’entroterra con Corato e Andria che per un’illusione ottica dovuta alla prospettiva sembra fondersi con la vicina Barletta. Ancora più nell’interno, invece, è possibile intravedere Canosa di Puglia mentre in fondo si staglia placido il Gargano.

Ci si muove in circolo e come piccoli pianeti, i turisti ruotano attorno alla stella principale: il castello. Si lascia il lato mare e si passa a quello con vista campagna, con il Vulture e le cime della Basilicata che spuntano oltre i rilievi dell’Alta Murgia.

È divertente vedere i turisti che rimangono senza parole davanti a questo panorama sconfinato, cercando poi di indovinare i nomi delle città che si vedono in lontananza. Visitare Castel del Monte è anche un gioco, perché oltre agli imprescindibili aspetti storici, artistici, architettonici, questa è un’esperienza che coinvolge appieno gli amanti della fotografia.

Standard